Categorie
Storie

Senza Titolo

Questa storia non ha titolo. Ci sono momenti in cui ho chiaramente in mente in mente come andrà a finire una storia, anche se alla fine non va mai a finire così, ma almeno lo ho in mente.

In questo momento non riesco a dare un titolo alla storia, ma voglio scrivere comunque una storia, per cui cosa c’è di meglio di scrivere una storia senza titolo?

Ci sono molte storie che mi vengono in mente vista la situazione attuale.

Storia di paura

Storie d’amore

Storie di coraggio

Storie di codardia

Storie di incoscienza

Storie di

“Ok dai basta”

E tu chi sei?

“Lo sai benissimo chi sono, è solo che vuoi un prestesto per spiegarlo ai lettore, ti do una mano, chi sono?”

Farebbe brutto dirlo adesso, di solità cerco di rivelare queste cose alla fine.

“Non fare il prezioso ora, non è questo il tono di questa storia, avanti; chi sono io?”

Sei me.

“Siii…?”

Ok. Se me fra qualche tempo.

“E lo sai cosa voglio dirti?”

Si che andrà tutto bene.

“Beh non esattamente.”

In che senso?

“Dai che lo sai”

Si ma preferisco farlo dire a te, è più scenico.

“Sigh, sto vizio non lo perderemo mai, e va bene:

Andrà sì tutto bene, nel senso che le difficoltà che stai vivendo passeranno, e sai perchè passeranno?”

Penso di si, ma dovevo parlare un po’ con te per fare chiarezza. Lo sai.

“Lo so lo so vai tranquillo, le cose passeranno e andranno meglio perché tu le farei andare meglio, tu e le altre persone che andranno avanti, perché è meglio che te lo ricordi che non sei solo e che non devi fare tutto da solo.”

Vero.

“Ti introvertirai un po’ nella cosa, o forse no, ne uscirai in caso; e dopo farai qualcosa a riguardo. Vai traquillo, o agitati, fai un po’ tu.”

Penso che cercherò di stare tranquillo.

“Bravo. Adesso scusami che devo scappare, devo fare una chiaccherà con un me del futuro.”

Perchè, ci sono guai anche li?

“Non si ha mai finito di avere problemi, ma qualche volta sono bei problemi.”

Ricordati che ogni problema è un problema migliore se lo affronti in modo attivo.

“Grazie, ogni tanto fa bene ricordarsi che si è passato di peggio.”

Figurati, dovere, andrà tutto bene :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *